TantoPerDire

Perdita di valori importanti

Ci sono situazioni in cui è necessario dire e fare cose che non vorremmo. Circostanze che ci obbligano a metterci maschere e a volte, purtroppo, a crearci nuove identità. Un esempio banale può essere il posto di lavoro, l’Università, possono essere le palestre o le discoteche, luoghi che hanno in comune una ben precisa caratteristica. Attirano persone di tutti i tipi. Quando un luogo di aggregazione è così parcellizzato si creano situazioni spesso complicate. Non per forza negative, ma di sicuro complesse. Caratteri e personalità differenti, biografie agli antipodi, abitudini assolutamente opposte, costrette insieme in un unico posto. In un unico spazio. Situazioni in cui si assiste ad una perdita dei valori più importanti.

Perdita di valori importanti

Perché spesso si perdono i valori più importanti

Il problema di questi luoghi o delle persone che li frequentano (soprattutto al giorno d’oggi) è che sono forieri di tratti comportamentali dominanti. C’è il luogo, ci sono le persone e c’è il modello socio-comportamentale che si crea a causa di stereotipi, cultura e bombardamento mediatico di marketing e social. Spesso le situazioni che si creano in questi ambienti sono tutt’altro che sane ed equilibrate.  

Machismo, maleducazione, dopamina e dipendenze sono presenti, statisticamente, nella stra grande maggioranza dei soggetti che frequenta luoghi del genere. Si assiste ad una perdita dei valori più importanti di una persona, vengono messi in secondo piano.

Gli stereotipi alimentano i media e la cultura pop influenza e si auto influenza a sua volta. I Testi trap ne sono un esempio, eccessivamente aggressivi e di certo non esemplari per coloro ai quali si rivolgono: i più giovani. E no… La retorica che è solo arte, che altrimenti andrebbe censurato tutto, che altrimenti si va ad intaccare la libertà di espressione non attacca… Proprio per niente.  Bisogna essere persone per bene. Se l’etica è negoziabile e non è altro che un costrutto umano allora noi crediamo fermamente in questo costrutto.

Il valore dell’etica: ristabilire i valori più importanti

Si tratta di essere educati e rispettosi nei confronti del prossimo. Avere comportamenti sobri, non puritani ma equilibrati si. Si tratta di non essere invadenti, aggressivi. Rispondere con educazione ad un “buongiorno”, con un grazie a chi ci fa un favore.

Comportatevi bene. Fatelo per il mondo, per gli altri ma principalmente per voi stessi. Siate rispettosi, siate sobri e integri. Comportatevi con gli altri come vorreste che gli altri facessero con voi. Provate a fare la differenza. Rispondete con educazione e fermezza alle provocazioni. Non cedete alla violenza degli stereotipi. Diffidate di chi dice che la competizione è sana, di chi pone il successo e il miglioramento (professionale e prestazionale) al di sopra di tutto e a discapito di tutti.

Suggerite a chi vi dice che si è fatto da solo che non è sbagliato tendere una mano, aiutarsi, non perché si è deboli ma perché si è simili. Guardate voi stessi allo specchio, mentre siete soli, guardatevi e chiedetevi se siete realmente onesti con voi stessi, se davvero siete voi o se state interpretando solo un ruolo, per comodità o sopravvivenza. Siate coraggiosi. Abbiate l’ardore di continuare sul vostro percorso. Siate fedeli ai vostri passi, al vostro sentiero. Siate onesti, non dite bugie, non fingete. Non ci sono vie di mezzo.

Perdita di valori importanti

I valori che possono fare la differenza

Sposate la verità, sarà la vostra migliore compagna. L’unica che non vi deluderà mai. Potrà lasciarvi soli, potrà farvi soffrire ma vi renderà reali, vi renderà autentici. Credete nel bene, non ai peluche e ai pasticcini colorati, ma nel bene vero. Nel rispetto che si ha verso un animale, verso i più deboli, verso l’ambiente. Non sprecate inutilmente. Non consumate a caso. Rivolgete un pensiero a chi produce i vostri vestiti, prepara i vostri pasti o asfalta le nostre strade. Non siate edonisti. Non sentitevi i padroni del mondo. Relativizzatevi. Sentitevi piccoli, insignificanti e transitori, ma ricordatevi che la vostra unica e piccola vita può fare la differenza, almeno per voi.

Facebook
Telegram
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Approfondisci

Articoli correlati