TantoPerDire

CONCENTRARSI SUL PROCESSO

Nella società attuale le persone sono focalizzate unicamente sul risultato. Ciò che conta è l’obiettivo, il traguardo da raggiungere. La strada che viene percorsa per raggiungerlo non ha importanza. L’importante è raggiungere il risultato e, oltretutto, nel minor tempo possibile. Questo purtroppo è il messaggio che viene fatto passare al giorno d’oggi, e le persone sfortunatamente si affidano a questi messaggi, convincendosi di tutto ciò. Le persone hanno smesso di concentrarsi sul processo.

Concentrarsi sul processo

IL POSSESSO

In una società che ha creato un modo di pensare, di agire, di parlare e di comportarsi basato unicamente sul possesso, queste conseguenze sono normali. Più le persone hanno, più le persone consumano e meglio è. Più possiedi e più avrai successo. Più possiedi e più sarai felice. Questo è il messaggio. E ovviamente le persone cercano di dirigersi in questa direzione percorrendo la strada più breve possibile. Non gli interessa più il percorso. Vogliono solo ottenere, possedere quel risultato, perché sanno, o così gli hanno fatto credere, che in questo modo potranno dire di aver raggiunto il successo, la felicità o l’approvazione delle persone che ci circondano.

Solo dopo essersi buttati in una delle tante strade possibili che la persona aveva disposizione, si riesce a comprendere che forse la strada più breve non era così conveniente. L’importante è raggiungere l’obiettivo, però anche il percorso che si segue ha la sua importanza. Spesso, più una strada è veloce, e sulla carta ci porta più velocemente al traguardo, e più è dannosa, per noi, per gli altri e per l’ambiente. Questo però lo si comprende solo dopo aver sbagliato. Lo si capisce solo dopo aver fallito.

concentrarsi sul processo

CONCENTRARSI SUL PROCESSO: i cambiamenti drastici non sono positivi

Come afferma il maestro SHI HENG YI:

“I cambiamenti drastici, o troppo veloci, hanno solo due possibilità. O sono destinati ad annullarsi velocemente oppure sono destinati a portare distruzione”.

Ciò che cambia troppo in fretta, troppo velocemente, non può durare a lungo, non è possibile senza alcuna conseguenza.

Queste parole ci fanno comprendere come la mentalità del tutto subito, del voler raggiungere subito il risultato con la massima velocità e il minimo sforzo non possono essere una cosa positiva e sana. In questa società andiamo troppo di fretta, siamo sempre alla ricerca di qualcosa che non abbiamo, desideriamo troppo e vorremmo ottenere tutto nel minor tempo possibile. È una mentalità malata che porta solo distruzione. Perseguendo questa strada non riusciremo mai a sviluppare una mentalità forte, una mente libera e sicura, una mente capace di resistere alle avversità, una mente in grado di accettare il cambiamento e di fluire come l’acqua, che non si ferma davanti agli ostacoli ma cerca di raggirarli.

Ciò che cambia velocemente non è destinato a perdurare.

APPREZZARE IL PROCESSO: godersi il viaggio

Per evitare tutto ciò non dovremmo direzionare tutta la nostra attenzione sul traguardo. Dovremmo andare contro la tendenza di cui siamo condizionati. Dovremmo fissarci un obiettivo in testa, scriverlo su carta, e poi trovare la strada che possa essere la più sostenibile, la più piacevole e divertente. Solo in ultimo valuteremo la velocità di questo percorso scelto. Sostenibilità e divertimento devono essere i due punti da tenere più in considerazione. Il percorso potrebbe durare molto e proprio per questo dobbiamo scegliere una strada piacevole.

Quando partiamo per un viaggio, è vero che siamo focalizzati sulla destinazione da raggiungere, però ciò che ci farà aumentare la voglia di raggiungerla sarà il viaggio stesso che percorreremo.

Quando vogliamo salire sulla vetta di una montagna, siamo focalizzati sulla vista che vedremo una volta arrivati a destinazione, ma il viaggio, il percorso, l’esperienza, che seguiremo per raggiungerla sarà qualcosa di eccezionale e unico, non replicabile da nessun’altro. La maggior parte del tempo sarà spesa durante il viaggio, per questo dobbiamo imparare ad apprezzarlo. Concentrarsi sul processo e non sul traguardo ci permetterà di godercelo maggiormente una volta raggiunto.

concentrarsi sul processo
Facebook
Telegram
WhatsApp
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Approfondisci

Articoli correlati